venerdì 7 ottobre 2016

Intervista a Virginia Bramati

Buon pomeriggio cari lettori,
oggi ho avuto il piacere di intervistare la carissima Virginia Bramati autrice di Tutta colpa della neve (e anche un po' di New York), Meno cinque alla felicità e E se fosse un segreto?
Le ho fatto qualche domandina per scoprire qualcosa in più sulla persona che si cela dietro queste bellissime storie.

L'autrice: Virginia Bramati

Virginia Bramati vive e lavora a Milano. E assomiglia molto, per tenacia e simpatia, alla protagonista del suo primo romanzo, Tutta colpa della neve! (e anche un po' di New York). Il libro, nato come successo del passaparola in rete, nella versione cartacea riveduta e ampliata uscita per Mondadori è diventato uno dei bestseller dell'inizio del 2014. Nello stesso anno, sempre per Mondadori, è apparso il racconto di Natale Meno cinque alla felicità!, sempre ambientato nella magica Verate.

I suoi libri:





Siete curiosi? Passiamo subito alle domande :)

  • Raccontaci chi sei, cosa ami fare e qual è il ruolo della scrittura nella tua vita
Mamma lavoratrice con troppi maschi intorno a me e sempre sul punto di non farcela trovo sfogo e gioia nella scrittura. Se non potessi scrivere sarei già impazzita.
  • Da dove nasce l'ispirazione per i tuoi romanzi?
I miei romanzi me li sono 'coccolati' per molto tempo. Nel corso degli anni ho raccolto idee e ispirazione dalla vita finché sono stata pronta per metterli nero su bianco
  • I tuoi personaggi sono ispirati da qualcuno in particolare?
No, nessuno in particolare
  • Parlaci un po' di Alessandra, la protagonista di 'E se fosse un segreto?'. Come è nata?
Ho pensato a una giovane donna determinata e realizzata nel lavoro ma segnata da un'umiliazione subita nel passato e le ho regalato una rivalsa 

  • Cosa vorresti che il lettore riuscisse a comprendere leggendo il libro?
Che, nel bene e nel male, non si devono subire i condizionamenti dall'esterno avere quindi il coraggio di difendere ciò in cui si crede
  • Ho avuto il piacere di leggere 'E se fosse un segreto?', Come ti è venuta l’idea di questo libro?
Sono partita dalla figura di Alessandra. Che background poteva avere una ragazza così? Una ragazza attenta all'altro e aperta al sociale ma chiaramente con un nodo da risolvere.E se il nodo da risolvere è un primo amore mai dimenticato che improvvisamente ti trovi di fronte...ecco cosa succederà?
  • Se Virginia Bramati dovesse utilizzare tre aggettivi per definire il suo romanzo, quali userebbe?
Romantico, divertente ma anche misterioso. Quale sarà il segreto? 
  • Qual è stato il percorso che ti ha permesso di pubblicare il tuo libro?
Un percorso facile. Ho autopubblicato con successo il mio primo libro 'Tutta colpa della neve! (e anche un po' di New York) che poi è stato un best seller nel 2014 per Mondadori. Quel successo mi ha permesso di pubblicare a breve giro altri due .libri fra cui 'E se fosse un segreto?'Sono stata molto, molto fortunata.
  • Chi è il tuo lettore ideale, a chi ti rivolgevi quando l’hai scritto?
Non ho un lettore ideale perché, fondamentalmente, scrivo per me ma dalle e-mail e dai messaggi che ricevo devo dire che sono sorpresa dalla trasversalità dei miei lettori. Dalle adolescenti ai pensionati (uomini e donne) attraversando tutte le età e le professioni.
  • Quali sono le difficoltà più grandi che hai incontrato (e che stai incontrando) nella promozione di 'E se fosse un segreto?'
Secondo me le eventuali difficoltà nascono dal prezzo che la casa editrice ha fissato troppo alto. 
  • Stai pensando a un futuro in cui la scrittura diventerà sempre più importante per te oppure la scrittura sta solo occupando una parentesi temporanea della tua vita?
Vorrei che le cose rimanessero così: io che vivo e poi di tanto in tanto scrivo.
  • Qual è il romanzo che ha “rivoluzionato” la tua vita conducendoti alla scrittura?
'Orgoglio e Pregiudizio' letto all'università per un esame: una rivelazione
  • Cosa stai leggendo al momento? Puoi consigliarci dei libri che ultimamente hai apprezzato?
Sto leggendo 'La saga dei Cazalet' fantastica.
  • Hai un sogno nel cassetto o un desiderio particolare? Cosa c’è nel tuo futuro?
No nessun sogno particolare. Lascerò che la vita mi sorprenda come ha fatto finora.
  • Hai nuovi progetti in vista? Stai scrivendo un nuovo libro? Puoi anticiparci qualcosa?
Sto scrivendo un libro che uscirà nella prossima primavera e che avrà come protagonista un personaggio del mio primo libro: Marco Aleardi che in 'Tutta colpa della neve' è il miglior amico della protagonista Sassi. Sarà ambientato in una calda estate in campagna.
Ringrazio ancora Virginia per il tempo che mi ha dedicato e mi raccomando leggete i suoi romanzi e non ve ne pentirete!

Alla prossima,
Erika.

Nessun commento:

Posta un commento