Prossimamente in libreria..Novità Marsilio Editori in libreria dal 13 Ottobre

ottobre 14, 2016

Buongiorno,
ora vi mostro quelle che sono le novità edite Marsilio Editori che potrete trovare in libreria da ieri 13 Ottobre.

La fortuna ti sorride

Autore: Adam Johnson
Editore: Marsilio Editori
Collana: Romanzi e racconti
Pagine: 270
Anno di pubblicazione: 2016
ISBN: 978-88-317-2455-5

Sinossi:


Ingegnosi e ironici, sempre sorprendenti, i racconti che hanno conquistato una delle giurie più esigenti della scena letteraria internazionale sono una magnifica conferma del talento di Adam Johnson. Con tenerezza e sarcasmo le sue storie, unite dal filo conduttore della seconda possibilità che viene offerta a ognuno di noi, parlano d’amore e di perdita, di tecnologia e di politica, dell’amara sensazione di saper apprezzare le cose quando non ci sono più. Il corriere Ups alla ricerca della madre di suo figlio nella Louisiana devastata dall’uragano; il programmatore che, in seguito alla malattia della moglie, cerca conforto nella copia digitale del presidente assassinato; l’ex direttore di una prigione della Stasi che non si arrende al proprio passato; o la magnifica figura di Sun-ho, fuoriuscito dalla Corea del Nord che non riesce a venire a patti con la ritrovata libertà: per quanto diversi siano i loro destini, i personaggi creati dalla penna fulminante di Johnson sono tutti alla ricerca di un riscatto dal caos del presente e dalle ombre del passato, in un mondo che, nonostante la mole di informazioni, è più misterioso che mai.



L'autore: Adam Johnson

Adam Johnson (1966) vive a San Francisco e insegna scrittura creativa alla Stanford University. I suoi racconti sono stati pubblicati su riviste come Granta, Esquire, The Paris Review, Best New American Voices e Best American Short Stories. Vincitore del Whiting Award e del National Endowment for the Arts Fellowship, nominato Debut Writer of the Year da Amazon, è uno dei pochissimi americani ad aver visitato la Corea del Nord. La stesura de Il Signore degli Orfani, finalista al National Book Critics Circle Award, ha richiesto un lavoro preparatorio di ricerca durato sette anni. Dopo l'incredibile successo negli Usa, è in uscita in 12 Paesi.

Nel tunnel


Autore: Carl-Johan Vallgren
Editore: Marsilio Editori
Collana: I gialli
Pagine: 378
Anno di pubblicazione: 2016
ISBN: 978-88-317-2499-9

Sinossi:


Una rapina a un trasporto valori. Sembra un colpo facile per Jorma Hedlund, l’ultimo prima di tornare a fare qualcosa di costruttivo dopo anni di carriera criminale. Ma le cose prendono una piega diversa, e mentre Jorma è ricercato dalla polizia di tutta la Svezia, il suo amico di gioventù e compagno di malavita Danny Katz sta cercando di capire cosa sia accaduto al suo pusher di un tempo e alla sua ragazza. Da dove arriva tutta la droga che si ritrovano tra le mani? Di nuovo nel giro, Katz rischia di tornare a farsi inghiottire da quel mondo oscuro che lui e Jorma conoscono fin troppo bene. Il mondo di chi si è vendicato dei colpi della vita picchiando e ignorando ogni rimorso e codice morale. Le strade di Jorma e Danny Katz si incrociano sulla scena più nera di una Stoccolma irriconoscibile, dove eroina e pornografi a prosperano con una perversione e una violenza inimmaginabili. Accanto alle coppie che passeggiano al sole e ai ragazzini spensierati per le strade di una città apparentemente colma di benessere, si aprono gli inquietanti sotterranei dei disperati del mondo, vittime dimenticate che ufficialmente neppure esistono e di cui nessuno ha mai denunciato la scomparsa. Danny Katz - assorbito dai ricordi di famiglia e alla ricerca di un senso nella sua esistenza - deve decidere da che parte stare.

L'autore: Carl-Johan Vallgren

Carl-Johan Vallgren (1964), musicista e scrittore, è tra i più noti e apprezzati autori svedesi, vincitore nel 2002 del prestigioso August Prize per il suo romanzo Storia di un amore straordinario. Con Il bambino ombra, primo libro di una serie che ha come protagonista Danny Katz con cui esordisce nel thriller, si è prepotentemente affermato nel panorama editoriale internazionale. Dopo aver vissuto a Madrid, Copenaghen e Berlino, Vallgren è tornato con moglie e tre figli nella sua Stoccolma.


I bambini beneducati

Autore: Gaia De Beaumont
Editore: Marsilio Editori
Collana: Romanzi e racconti
Pagine: 162
Anno di pubblicazione: 2016
ISBN: 978-88-317-2457-9


Sinossi:
I bambini beneducati andavano visti e non sentiti. Dovevano esserci, far bella figura, mostrarsi “carini”, ma potevano solo sfiorare la vita degli adulti. Guai a scantonare in questa stravagante famiglia, metà italiana e metà francese. Un mondo aristocratico e privilegiato che divideva la società in due categorie: i Qualcuno e i Nessuno. I primi: splendidi qualsiasi cosa facessero. I secondi: spesso brutti e villanzoni. Lo scopo per una ragazza “con quel cognome” era di fare un ottimo matrimonio in modo da raddoppiare magistralmente il patrimonio di famiglia decimato dalle tasse. Entrambe le nonne − in modo diverso − sostenevano con furia energica che per una fanciulla la via “dell’arte” non avrebbe mai portato fortuna. La felicità stava nella maternità e nella vita coniugale. Se necessario, vissute con signorile distacco. Con leggerezza ed estro Gaia de Beaumont racconta con straordinaria ironia la storia di una bambina nella Roma degli anni Cinquanta e Sessanta. Ma l’ironia invocata non è crudele. Non schernisce né l’amore né la bellezza. Attenua lo stupore e permette di deridere bizzarrie e frivolezze senza doverle mai odiare.

L'autrice: Gaia De Beaumont

Gaia de Beaumont vive a Roma. Ha pubblicato Collezione Privata (Rizzoli 1980), Un venditore di Inchiostro (Frassinelli 1983), Bella(Frassinelli 1985), Care Cose (Frassinelli 1987), la cui edizione tascabile è uscita per Marsilio (1997). Con Marsilio ha pubblicato Scusate le ceneri (biografia romanzata di Dorothy Parker, 1993), riproposto nei tascabili (1995), Ghiaia (1996), Vogliamoci male (1997), La bambinona(2001), Tra breve io ti scorderò, mio caro (biografia di Edna St. Vincent Millay, 2004). Per Gallo&Calzati ha pubblicato Il pomodoro dell’inconscio (2003). Ha tradotto dall’inglese Fanny Hill di John Cleland nel 2001, pubblicato nei Grandi Classici tascabili Marsilio. Ha collaborato a quotidiani e settimanali, lavorato come sceneggiatrice e ghost writer. Per molti anni non ha più scritto. Ora, ci ha ripensato.

L'impressionismo di Zandomeneghi

Autore: Francesca Dini e Fernando Mazzocca
Editore: Marsilio Editori
Collana: Cataloghi
Pagine: 264
Anno di pubblicazione: 2016
ISBN: 978-88-317-2474-6

Sinossi:


Federico Zandomeneghi, grande talento naturale pieno di temperamento, lasciò Venezia per Parigi dove divenne protagonista, insieme a De Nittis e Boldini, della cosiddetta "pittura della vita moderna". Come gli Impressionisti, con cui ebbe uno straordinario rapporto, Zandomeneghi è stato soprattutto l'interprete dell'emancipazione della donna. La sua vita quotidiana, i rituali scanditi da momenti precisi - la toilette, la passeggiata al Bois, la lettura, la conversazione, il teatro - rappresentati con uno stile inconfondibile ed un uso raffinatissimo del pastello, hanno contribuito a creare l'immaginario della parigina, ancora molto attuale, e a fermare per sempre le atmosfere di un momento irripetibile.


Cos'è successo all'architettura italiana?

Autore: Francesco Garofalo
Editore: Marsilio Editori
Collana: Libri illustrati
Anno di pubblicazione: 2016

Sinossi:


Due libri, uno infilato nell’altro. Il primo raccoglie dieci saggi che indagano alcune peculiarità del modernismo in Italia, nonché temi e problemi di lunga durata nell’architettura italiana del XX secolo. Il secondo, inserito nel primo, riunisce venti testi brevi nati soprattutto per essere condivisi nella discussione con amici e colleghi. «Il contesto della mia scrittura – sottolinea Francesco Garofalo – è la mia personale ricerca di architetto. Che per me significa fare architettura scrivendo, piuttosto che scrivere sull’architettura. I miei scritti si possono ricondurre a due famiglie che ripropongono il confronto fra disciplina e circostanze. E le condizioni affinché si verifichi questo rapporto – necessariamente conflittuale – debbono essere continuamente ricercate e alimentate».

L'autore: Francesco Garofalo

Francesco Garofalo (1956 - 2016) è stato professore ordinario di Composizione architettonica e urbana al Dipartimento di Architettura all’Università di Chieti-Pescara, dopo avere insegnato all’Università Iuav di Venezia. È stato il curatore del Padiglione Italiano per l’XI Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia (2008) e della prima edizione della Festa dell’Architettura di Roma (2010). Nel 2012 è stato nominato presidente del Gruppo di esperti della valutazione dell’Area 08 (Ingegneria civile e Architettura) dall’ANVUR Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca. Ha pubblicato: Guida all’architettura moderna. Italia. Gli ultimi trent’anni (1988), Adalberto Libera (1989), Learning from Cities (2008), Architettura scritta (2008), L’Italia cerca casa (2008). Ha curato i concorsi e i cataloghi per il MAXXI (1998) e il Quartiere della Scienza (2014) in via Guido Reni. Nel 2015 cura la mostra Roma 20-25 al MAXXI. Con Sharon Yoshie Miura ha fondato nel 1997 lo studio professionale Garofalo Miura Architetti che ha progettato e realizzato due chiese per il Vicariato di Roma e interventi per Villa I Tatti - Harvard University a Fiesole, e per la British School, la Cornell University, l’Ambasciata Canadese e la Galleria Nazionale d’Arte Moderna a Roma.


You Might Also Like

0 commenti