9 Novembre di Colleen Hoover

novembre 24, 2016 Erika Lo specchio dell'anima 0 Comments

Buongiorno cari lettori,
in questa mattina di pioggia e allerta qui in Liguria io me ne sto al calduccio e mi dedico un po' a questo blog. Oggi ho deciso di scrivere (finalmente) la recensione di 9 Novembre di Colleen Hoover, ho aspettato un po' per elaborare bene tutto e trovare le parole giuste per raccontarvelo!

Maaa bando alle ciance e passiamo al dunque, vediamo i dettagli!

Autrice: Colleen Hoover
Editore: Leggereditore
Data di pubblicazione:  6 ottobre 2016
Genere: New Adult
Pagine: 308
Prezzo Cartaceo: euro 12.67
Prezzo Ebook: euro 6.99

Sinossi:

È il 9 novembre quando, durante un pranzo con il padre, Fallon incontra Ben per la prima volta. È un giorno speciale per lei, non solo perché sta per trasferirsi da Los Angeles a New York, ma anche perché ricorre l’anniversario dell’evento che ha segnato per sempre la sua vita, il terribile incendio che le ha lasciato cicatrici su gran parte del corpo, impedendole di continuare la sua carriera da attrice. Contro ogni previsione, la conoscenza tra i due si trasforma subito in qualcosa di più, ma Fallon sta per partire e sembra esserci tempo solo per il rimpianto. Come per strappare al destino quell’inevitabile separazione, Ben le promette allora che scriverà un romanzo su di loro, proponendole di ritrovarsi il 9 novembre di ogni anno, fino a che non ne compiranno ventitré. È così che ogni 9 novembre i due protagonisti aggiungono un nuovo capitolo alla loro storia, finché qualcosa non arriva a sconvolgere le loro promesse e a mettere alla prova i loro sentimenti, tra i dubbi di Fallon e le mezze verità di Ben.



Allora, partendo dal fatto che la Hoover è una delle mie scrittrici preferite e che di questo libro ne avevo sentito parlare benissimo le mie aspettative erano molto, molto, molto, decisamente molto alte e non sono state per niente deluse!
Tutto comincia in un giorno qualunque, Fallon è a pranzo con suo padre per comunicargli la sua decisione: sta per trasferirsi a New York per tentare la sua carriera a Broadway ma il padre non ne è molto entusiasta. Perché? In teoria ci si aspetta che i genitori sostengano sempre i figli nelle loro decisioni, giusto? Il padre di Fallon è un personaggio molto affermato nel mondo dello spettacolo lo stesso al quale era dedita Fallon prima che succedesse l'irreparabile! Il 9 Novembre, infatti, ricorre l'anniversario dell'incendio nel quale Fallon ha riportato profonde cicatrici su tutto il corpo e quindi è stata costretta ad abbandonare la carriera di attrice e questo ha portato un deterioramento nel rapporto con suo padre - che lei ritiene in parte responsabile perché il giorno dell'incendio lei era a casa con lui e lui l'ha dimenticata dentro casa! 
Durante il pranzo Fallon e suo padre cominciano a discutere animatamente e qui entrerà in scena, a sorpresa, Ben - un aspirante scrittore - che prenderà le sue difese e da lì avrà inizio tutto. Ben è un ragazzo attraente e molto intelligente ma soprattutto è una delle poche persone che non ha avuto paura a soffermarsi sulle sue cicatrici e questo la rende molto vulnerabile, dal giorno dell'incendio le persone evitano il suo sguardo non appena scoprono le ferite sul suo corpo ma Ben no, ne sembra quasi affascinato e la spronerà ad apprezzare quelle cicatrici invece di odiarle, le farà capire che le cose sarebbero potute andare peggio, poteva non esserci più!
Ben e Fallon trascorreranno l'intero pomeriggio insieme ma consapevoli che tra loro non potrà esserci nulla perché Fallon sta per andar via e i legami a distanza si sa, sono complessi. Ben però ha un'idea, una meravigliosa idea che cambierà le loro vite e il modo di affrontare il domani! Propone a Fallon di trovarsi ogni 9 novembre nello stesso posto alla stessa ora fino a che non compiranno ventitré anni (ma non posso svelarvi perché proprio ventitré) e nel frattempo lui scriverà un libro sulla loro storia che lei potrà leggere solo alla fine.
Questa è una storia d'amore e di rinascita, un modo per cambiare la percezione di sé e del mondo che ci circonda. Come attraverso una mano tesa si può tornare a respirare la vita.

Attraverso l'amore di Ben Fallon riuscirà a tornare ad amare se stessa?

La Hoover non delude MAI perciò se non lo avete ancora letto, fatelo assolutamente!


I miei giudizi:

STORIA: ★★★★★/5
STILE: ★★★★★/5
COPERTINA: ★★★★★/5

Voto finale:

★★★★★/5


0 commenti:

Erika M.. Powered by Blogger.