venerdì 20 gennaio 2017

Always, love forever di Paoletta Maizza

Buongiorno cari lettori,
questa mattina sono qui con la recensione di un libro che ho letto per la collaborazione con Blog And The City, e che fa parte del blogtour del quale lo staff di Blog And The City si è occupato, sto parlando di Always, love forever di Paoletta Maizza.

Vediamo di che si tratta!





Titolo: Always, love forever
Autrice: Paoletta Maizza
Editore: Lettere Animate
Genere: Romanzo rosa
Pagine: 246
Prezzo cartaceo: euro 14.85
Prezzo eBook: euro 1.49
Data di pubblicazione: 9 settembre 2016

Sinossi:

Penelope, una donna che ha appena compiuto trent'anni e due uomini, uno il suo ex ancora innamorato e l’altro, l’amico da sempre cotto di lei. Una donna testarda, spiritosa e ironica capace di cambiare la sua esistenza con un sorriso. Ma chi dei due pretendenti la conquisterà? Nella Londra caotica e in una romantica campagna inglese, una storia d’amore avvincente, fuori dal comune e piena di tante sorprese che lasceranno il lettore col fiato sospeso fino all'ultima riga.

Questa è la storia di Penelope Poggi, un'aspirante scrittrice che però non ha mai provato a coltivare il suo sogno e si è accontentata di scrivere per un giornale articoli di sport e moda argomenti che con lei non hanno niente a che vedere ma un giorno la sua vita cambia, radicalmente. Un ritardo al lavoro le costa il licenziamento e da lì ha inizio la sua avventura. Attraverso il diario di Penelope viviamo tutto ciò che le accade e come – parole sue – il Destino si diverta ad accanirsi su di lei, infatti il giorno del suo trentesimo compleanno il suo ex fidanzato Simon fa la sua ricomparsa dopo che le ha spezzato il cuore dicendole che ha sbagliato e che la ama ancora e scopre che i suoi amici erano d'accordo con lui per questa “sorpresa”, Penelope è confusa perché nonostante l'abbia fatta soffrire è comunque attratta da Simon ma quello stesso giorno accade che Tony, suo amico da sempre, le fa un regalo bellissimo, una macchina da scrivere d'epoca, e si dichiara.A questo punto ha inizio la “tortura” psicologica di Penelope che si domanda più e più chi abbia le chiavi del suo cuore. 

E' una storia esilarante perché in fondo abbia tutte qualcosa in comune con Penelope, cerchiamo sempre di controllare tutto e far si che le cose vadano come vogliono ma non sempre – direi mai – ci riusciamo ed il Destino si fa beffe di noi. Forse, dovremo provare a concentrarci sul presente, vivendo attimo per attimo e vedere come va. E' questo che mi ha aiutato a capire Penelope, a cogliere l'attimo prima che sia troppo tardi perché anche un solo secondo ti può cambiare la vita!

I miei giudizi

STORIA:
★★★/5
STILE:
★★★/5
COPERTINA:
★★★/5

VOTO FINALE:
★★★/5