martedì 4 aprile 2017

Lo specchio segnala... Fore Morra di Diego Di Dio, Maison Rouge di Pasquale Capraro

Buon pomeriggio cari lettori,
quest'oggi ho il piacere di segnalarvi due nuovi romanzi che danno così il via alla mia collaborazione con Saper Scrivere che mi ha contattato oggi e sono felice che il mio piccolo blog inizi a farsi conoscere un pochino! 
Ma veniamo al dunque e vediamo i due romanzi di cui vi parlo!




Titolo: Fore morra
Autore: Diego Di Dio
Editore: Fanucci (Timecrime)
Pagine: 320
Prezzo eBook: 4,99 euro
Prezzo cartaceo: 12,90 euro
Data di pubblicazione: 2 febbraio 2017

Sinossi:

Alisa e Buba sono due sicari. Entrambi sono professionali, spietati, ben noti nell'ambiente. Lavorano insieme, ma non potrebbero essere più diversi. Buba è un uomo possente, maniacale, una perfetta macchina di morte dal passato ambiguo e oscuro. Alisa è una sopravvissuta. Si porta dietro il fardello di un’infanzia trascorsa tra violenze e angherie, tra abusi e povertà: è cresciuta ai margini di una società feroce e impietosa. Quando viene commissionato loro l’omicidio di un piccolo camorrista, scoprono che si tratta di una trappola architettata da un uomo potente e determinato, chiamato “il boss”, e di cui si sa una cosa sola: il suo obiettivo è catturare Alisa, catturarla viva. Andando a ritroso nella memoria, esplorando i tormenti e le violenze subite nella sua vita, Alisa dovrà capire chi si nasconde dietro la grande macchinazione congegnata ai suoi danni. Lei e Buba dovranno addentrarsi tra i quartieri di Napoli e negli antri bui della mente umana, per scoprire quanto profondo e devastante possa essere l’odio di un uomo tradito.

Fore morra: fuori dalla camorra. Come proiettili impazziti, con tutti e con nessuno.

Titolo: Maison Rouge
Autore: Pasquale Capraro
Editore: Astro Edizioni
Collana:  E-sordisco
Prezzo eBook: 1,99 euro

Sinossi:

Nella Parigi di fine Ottocento, in pieno clima bohémien, Amélie, una ragazza di campagna, giunge in città dopo essere stata notata da Madame Claire, durante una permanenza in Provenza. Colpita dalla sua avvenenza, la donna le propone di trasferirsi a Parigi come domestica. Lì la giovane scopre che la signora è anche tenutaria della “Maison Rouge”, un bordello di lusso. Nel giorno del suo diciottesimo compleanno, la maîtresse Madame Claire la introduce nella maison e la 
fanciulla conosce Gilbert, un affascinante borghese. Tra i due nasce l’amore, ma le convenzioni sociali del tempo e la differenza di ceto impediscono agli innamorati di vivere la loro storia. Il destino da cortigiana di Amélie l’attende...


Nessun commento:

Posta un commento