[Review Party] La piccola casa dei ricordi perduti di Helen Pollard

giugno 29, 2017

Buongiorno cari lettori,
anche questa mattina sono qui per proporvi un review party legato ad un libro che esce proprio oggi per Newton Compton Editori e che ho trovato molto, molto carino! Il libro in questione s'intitola La piccola casa dei ricordi perduti scritto da Helen Pollard, un romanzo davvero dolce che trasmette un forte senso di crescita e responsabilità che si possano acquisire nei momenti in cui ci si aspetterebbe invece di mollare tutto!
Ma vediamo meglio i dettagli!





Titolo: La piccola casa dei ricordi perduti
Autrice: Helen Pollard
Editore: Newton Compton Editori
Genere: Romanzo
Pagine: 384
Data di pubblicazione: 29 giugno 2017
Prezzo eBook: 2.99 euro
Prezzo cartaceo: 7.90 euro

Sinossi:

Emmy Jamieson arriva a La Cour des Roses, una bella pensione nella campagna francese, con l’intenzione di trascorrere due settimane di relax in compagnia di Nathan, il suo fidanzato. Tra loro c’è qualche problema, ma Emmy è certa che questa vacanza risolverà tutto. Si sbaglia… Neanche il tempo di disfare le valigie e Nathan se l’è già svignata con Gloria, la moglie di Rupert, il proprietario della pensione. L’uomo è scioccato ed Emmy, sentendosi in parte responsabile dell’accaduto, si offre di aiutarlo a gestire la pensione. Emmy ha il cuore a pezzi, ma si trova all’improvviso in una dimensione nuova, circondata da tanti amici. E anche da qualche uomo interessante: Ryan, il provocante giardiniere, e Alain, il ragazzo che si occupa dell’amministrazione, irritante ma bellissimo. Mentre Emmy si riappropria del proprio tempo e del contatto con la natura comincia a sentirsi a casa. Ma sarebbe una follia lasciare amici, famiglia e tutto ciò per cui ha sempre lavorato… O no?

Emmy è una ragazza come tante, impegnata con la carriera che cerca di far decollare in ogni modo strappando alla sua vita ogni ora disponibile per corrispondere alle aspettative del suo capo fino a quando si accorge che il suo rapporto con Nathan, che va avanti da ormai cinque anni, sta subendo un drastico calo al punto che stentano quasi a riconoscersi, a comprendere come abbiamo fatto a vivere insieme per così tanti anni e adesso, invece, si guardano come fossero estranei. Emmy pensa che una vacanza sia ciò che serve per tentare di rinsaldare la loro relazione, in fondo un po' di relax lontano dagli stress lavorativi potrebbe giovare no? E' così che Emmy e Nathan approdano a La Cour des Roses una bellissima e molto suggestiva pensione francese della quale Emmy s'innamora all'istante. Quello che però la nostra protagonista non sa è che sarà davvero il luogo che cambierà la sua vita, ma non come si era immaginata prima di partire. Nathan (quel verme viscido, bugiardo!) fugge con Gloria, la moglie di Rupert, proprietario della pensione e lascia Emmy talmente spiazzata da non riuscire quasi a capire come abbia potuto lasciarla per una più vecchia di lei! (Capirete che, in questo caso, è facile che l'autostima ne risenta un po', no?). A questo punto Emmy è divorata dal senso di colpa,e decide di restare a prestare aiuto a Rupert, non sapendo però che piano piano quel vecchietto tanto scorbutico entrerà nel suo cuore, così come tutti gli abitanti del paese e che, forse, ha davvero bisogno di dare una svolta radicale alla sua vita, basta solo trovare il coraggio di agire!

Ho letto questo libro in pochissime ore, scorre velocemente e la storia è coinvolgente al punto che più di una volta avrei voluto entrare nel libro e scuotere Emmy per dirle "che diavolo stai facendo?". Trovo che capiti raramente che un libro riesca a coinvolgere tanto un lettore, specie con i libri più 'moderni', ma a volte capita di trovare delle eccezioni che ti fanno capire che esistono ancora scrittori in grado di trasmettere qualcosa e devo dire che la Pollard ci è riuscita benissimo!

I miei giudizi:

STORIA:★★★/5
STILE:★★★/5
COPERTINA:
★★★/5

Voto finale:
★★★ e mezzo/5
Alla prossima,

You Might Also Like

0 commenti