martedì 8 agosto 2017

Dante (Parte Prima) di Jennifer Sage

Buon pomeriggio cari lettori,
eccomi qui con una nuova recensione, questa volta vi parlo del secondo volume della seria The Guardian Archives di Jennifer Sage pochi giorni fa, come sapete, vi ho detto la mia sul primo volume, ossia Keltor (recensione qui se ve la siete persa!) e per quanto mi avesse emozionata trovo che i due volumi siano su due piani totalmente diversi.
Ma vediamo i dettagli così vi spiego meglio!



Titolo: Dante (Parte Prima)
Serie: The Guardian Archives
Autrice: Jennifer Sage
Editore: Dunwich Edizioni
Genere: Romance, Urban Fantasy
Pagine: 379
Data di pubblicazione: 2 agosto 2016
Prezzo eBook: 3.99 euro
Prezzo cartaceo: 12.90 euro

Sinossi:

Dante è il secondo Guardiano della Luce. Un Immortale fortemente legato alla sua terra, l’Italia, dove opera per distruggere i Demoni.
Dopo più di mille anni passati a combattere, trova piacere unicamente nell'arte, nelle sue amanti e, naturalmente, nell'uccidere le Ombre che si aggirano tra gli ignari Mortali. Conosce poco del vero amore; anche in vita era uno spirito libero che combatteva per chiunque gli riempisse le tasche e godeva del sesso quando poteva. Per lui non è cambiato molto da allora, a parte l’aver perso la compassione per la razza umana. Prima di incontrare lei, la sua anima antica ignorava cosa significasse amare qualcuno più di se stesso.
Giovanna è un’artista. Da cinque anni vive a Roma. Ha smesso di usare il suo vero nome dopo essere sfuggita alla morte e alla distruzione trovate negli antri più tenebrosi dell'anima del marito. Quando finalmente inizia a rilassarsi e ad abbracciare una nuova vita, nonostante gli incubi che ancora affliggono i suoi sogni, incontra un uomo in grado di cambiare ogni cosa. Ma fatica ad accettarlo per via della macchia che le oscura l’anima. Giovanna non desidera nient’altro che realizzare la sua arte e vivere una vita tranquilla. Finché non incontra lui. E tutto ciò che credeva di sapere di se stessa inizia a cambiare. Compresi i suoi occhi, che si stanno velando di Ombre.
Zaqar, un’anima perduta a cui è stata strappata ogni cosa, cerca di riemergere dalle tenebre. La ragione ha abbandonato questa creatura celeste. Il sangue cerchia i suoi occhi, una volta limpidi, e fluisce liberamente mentre lui attua la sua vendetta.
Il Principe era qui agli inizi e sarà qui fino alla fine dei giorni. Le sue motivazioni, che al principio erano pure, sono completamente mutate. Lui e il suo destino hanno alterato il corso della storia e di questo mondo.
Non sapete nulla del vostro mondo. Ma state per conoscerlo.


Ho iniziato ad amare lo stile della Sage già dal primo volume, in Keltor mi ha mostrato un mondo ovviamente fantastico, fatto di Angeli, Dei e Guardiani che proteggono l'umanità ma mi ha anche messa di fronte alla potenza dell'amore, del dolore e della possessività che univa i due protagonisti anche se forse un po' frettolosa. In questo volume ci fa conoscere meglio Dante, il secondo Guardiano della Luce insieme a Keltor, un uomo che ha speso la sua vita umana all'insegna del sangue e del sesso, era un combattente, uno dei migliori e ora che è diventato Immortale poco è cambiato nel suo essere se non i cattivi per i quali combatte. Dante è un personaggio affascinante, ricco di sfumature, di passione e coraggio. La storia di Dante non è per i deboli di cuore, è una storia forte, con picchi di sensualità ma anche di brutalità per quanto riguarda Giovanna, costretta a fuggire da un uomo che un tempo aveva amato ma che ha mostrato il suo vero carattere, pieno di Ombre e distruzione. Il libro si lascia divorare in pochissimo tempo perché ci sono tanti piccoli aspetti che mantengono alta l'attenzione del lettore, per qualcuno potrebbero essere eccessive le scene passionali descritte ma, per quanto mi riguarda, accrescono invece il rapporto tra i protagonisti fondendoli uno nell'altra. Sappiamo tutti che il colpo di fulmine esiste ma nella realtà siamo tutti un po' più restii a crederci e forse il fatto che i nostri protagonisti cedano alla passione così in fretta può sembrare forzato ma io credo che in un romanzo del genere non ci sia nulla di forzato, anzi, a mio parere è tutto strutturato nel migliore dei modi. Uno stile affascinante, una dovizia di particolari che rende palpabile un mondo immaginario che a stento si riesce a distinguere dalla realtà, specie se pensiamo che il più della storia è ambientato a Roma, tante descrizioni, diversi punti di vista che però non appesantiscono la narrazione ma la rendono forse più scorrevole portando il lettore a divorare intere pagine per sapere cosa accade dopo!
Consiglio questo libro a chi ama il fantasy con un pizzico (un po' più di un pizzico, direi) di romance ed erotico ma sottolineo ancora una volta che, per chi è troppo sensibile, ci sono alcune piccole scene un po' forti perciò leggetelo solo se siete pienamente sicuri di quel che fate! Per quanto mi riguarda non vedo l'ora di leggere la seconda parte, il finale mi ha lasciata con il fiato sospeso!
Felicità librosa

Alla prossima,

Nessun commento:

Posta un commento